I casi di successo Alfaservice
Le nostre storie di successo
Di seguito puoi trovare alcuni esempi di progetti su cui abbiamo lavorato negli ultimi mesi.
  • Cliente Pack Service: implementazione nuova infrastruttura di rete con materiale HW tipo SAN e switch Cisco; il cliente ha toccato con mano una maggiore velocità nell’esecuzione dei sw e dei servizi legati alla rete.
  • Cliente A Celli: implementazione del dispositivo AlfaBox per il monitoraggio dell’intera infrastruttura con personalizzazioni tali che nessuno fino ad ora era stato in grado di offrirgli. Ora il cliente da una unica consolle monitora oltre 250 sensori sparsi sulla rete
  • Cliente Lenci Gianni: implementazione soluzione Alfa Recovery, ora il cliente in caso di guasto del server ha la possibilità di ripristinare un ambiente lavorativo in poco tempo; anche se è un ambiente “provvisorio” non ci sono giornate di fermo !
  • Cliente Sitea Pack: importanza del cloud per i servizi legati al gestionale e posta remotizzata
Maurizio Benedetti Manager of Business Unit Technology

AlfaService in collaborazione con Galli&Sesti e Galli&Morelli ha sviluppato Sam4Mec, una suite di soluzioni rivolte ad ottimizzare le performance delle officine meccaniche.

In una realtà dove non si possono ammettere sbagli, situazioni di stallo e indecisioni, riusciamo a fornire una fotografia ben chiara del successo o insuccesso di una specifica commessa e siamo in grado tempestivamente di risolvere problematiche che potrebbero portare a ritardi o a perdite di business/opportunità di mercato.

Sam4Mec è un “motore” che rende più veloce tutti i processi aziendali di questo settore, da quelli quotidiani a quelli specifici di produzione.

Grazie a Sam4Mec è possibile monitorare in real-time il turn-over dei processi del core business delle officine meccaniche.

Simona Vannucchi Software Support Manager

Nel nostro team abbiamo inserito una nuova figura specializzata CISCO sul networking connettività e videosorveglianza, con casi di successo importanti su grandi attività di rilievo.

Alcuni dei nostri casi di successo!

RICONSOLIDAMENTO INFRASTRUTTURA WIFI IN AMBITO STOREHOUSE

PROBLEMA: se pur dotati di apparati WIFI di fascia medio/alto la copertura del magazzino risultava inappropriata e la trasmissione dei dati difficoltosa, anche nelle immediate vicinanze degli access-point.

IMPIANTO DI VIDEO SORVEGLIANZA

PROBLEMA: il sistema di video sorveglianza risultava poco efficiente, difficilmente consultabile da remoto e non offriva la possibilità di visualizzare l’evento se non a seguito della visione di numerose ore di registrazione.

ANALISI, GESTIONE ED OTTIMIZZAZIONE DEL TRAFFICO DI RETE

PROBLEMA: nonostante la sostituzione totale degli switch con modelli più performanti, la rete aziendale continuava a manifestare rallentamenti che in alcuni casi sfociavano nel collasso/blocco totale.

Emiliano Rapaccioli, IT Technical Support Specialist

Una grossa azienda nel settore imballaggio flessibile di Lucca ha deciso di spostare completamente i propri uffici in altra sede.
Ovviamente l’obiettivo è quello di essere tempestivi e non far fermare il business aziendale!
AlfaService per questo è il partner giusto!
Con l’occasione i tecnici Alfa hanno rivisitato la struttura networking oltre a collaborare con i tecnici che si sono occupati della configurazione della rete e della parte telefonica.
Abbiamo fornito al cliente un dispositivo firewall temporaneo in modo da poter spostare e riconfigurare il loro attuale firewall nella nuova sede. In questo modo il cliente non ha subito alcun fermo iniziale.
Nella nuova sede, non essendo raggiunta da una connessione internet performante, sono state collegate 4 connessioni ponti radio su un unico firewall sfruttando le caratteristiche di aggregazione di banda previste dagli appliance Fortinet.

Successivamente è stato programmato un piano di spostamento dei client in più fasi dove il nostro team si è adoperato a spostare e nel frattempo anche a “ripulire” tutti i client. Tutto questo in meno di 2 giorni lavorativi!

Il server è stato l’ultimo ad essere spostato e il fermo totale dei servizi del cliente non è stato superiore alle 3 ore..
Per concludere durante un giorno festivo, il nostro team è tornato a completare la connessione dei client e verificare alcuni particolari di configurazione, assicurandoci che il core business del nostro cliente fosse ripartito correttamente!

Alessandro Caponi IT Technical Support Specialist

Una conosciuta cartografica di Capannori, dopo aver subito una cifratura dati causati dal cryptolocker, ci ha commissionato l’attività di prevenzione nei confronti di questa ed altre minacce.
Per farlo abbiamo analizzato lo stato in cui la rete si presentava e siamo andati a proteggere tutte le superfici attaccabili dal cryptolocker.

Abbiamo lavorato su macro aree:
Identificazione, facendo in modo che tutti i file in ingresso della rete aziendale venissero analizzati e scansionati da sistema di riconoscimento specifico, inoltre i file prima di passare ai client aziendali sono analizzati da un sistema “Virtuale” il quale valuta il comportamento del file in maniera euristica.
Sono stati protetti tutti i client e server in modo da monitorare tutte le aree che il cryptolocker sfrutta, alcuni esempi: sono state protette le copie shadow, abbiamo reso impossibile l’esecuzione di programmi dalle cartelle temporanee usate dalla posta elettronica inoltre sono stati rivisti i poteri assegnati a computer e user.
Informazione, sono stati formati tutti gli utenti fornendo gli strumenti necessari per identificare le mail dannose rispetto a quelle lecite.
Prevenzione, abbiamo fatto nostra la frase “Non esiste nemico più temibile di quello di cui nessuno ha più paura.” In questa direzione non abbiamo abbassato la guardia , siamo andati oltre il potenziamento dell’identificazione della minaccia. Abbiamo accettato il fatto che il cryptolocker potrebbe superare tutte le nostre barriere, tuttavia abbiamo fatto in modo che anche se questo avverrà i danni saranno minimi, sistemi automatici riconoscono le operazioni di cifratura ed in pochi secondi entrano in protezione togliendo al virus i dati aziendali da poter cifrare, una mail ci avvisa che il sistema è entrato in protezione e che un virus stà cifrando i nostri dati.

Praticamente il sistema si autodifende entrando in protezione in tempi prossimi allo zero.
Tutto quello descritto avviene in modalità totalmente trasparente per l’operatore finale, in quanto il suo lavoro rimane invariato, ma i controlli automatici lavorano per la sua sicurezza.
La nostra esperienza su queste attività ci permette di implementare tutto questo senza portare nessun disservizio al cliente ed una implementazione molto rapida.

Luca Mazzanti, IT Technical Support Specialist

Home     Chi Siamo     Contatti     Privacy     Cookie     Lavora con noi

Via Sottomonte 55060 GUAMO Capannori (Lucca)